Recupero dei metalli preziosi con un filtro liquido

Un’applicazione che sta prendendo sempre più piede è il recupero dei metalli preziosi con l’utilizzo dei nostri filtri per liquidi. Questo è spesso dovuto ai processi di placcatura, ma può anche provenire dalla lavorazione a macchina e da altri metodi di produzione in cui piccole particelle di metalli preziosi sono trattenute in una sospensione liquida.

Se i metalli da recuperare provengono da un processo di placcatura o rivestimento, è molto probabile che i metalli si trovino in un liquido molto aggressivo. Il problema successivo è rimuovere le particelle molto fini dal liquido e poi recuperarle.

Quali filtri posso usare?

I nostri elementi filtranti a coalescenza ed elementi filtranti antiparticolato sono ideali per questo tipo di processo perché non hanno cappucci terminali o supporti o materiali aggiuntivi oltre alle microfibre di vetro borosilicato. Quindi per rimuovere i metalli preziosi dal filtro è sufficiente riscaldare l’elemento fino a quando il vetro ei metalli preziosi si fondono e si separano. Questo tipo di processo può essere impiegato per l’estrazione e il test di tutti i tipi di materiali purché i componenti da separare non vengano distrutti dalla temperatura richiesta per fondere le microfibre di vetro borosilicato.

Posso usare lo stesso filtro per le soluzioni di placcatura?

Per il recupero dei metalli preziosi dalle soluzioni di placcatura si consiglia di utilizzare un elemento filtrante a coalescenza al posto di un elemento filtrante per il particolato ma comunque farlo fluire dall’esterno verso l’interno, questo aumenta notevolmente la vita a causa delle grandi particelle raccolte. Anche per resistere alla soluzione aggressiva progettiamo e realizziamo contenitori di fine linea in polipropilene, con anime di supporto combinate, che rendono molto più semplice l’installazione e la rimozione degli elementi.

Hai bisogno di assistenza con la tua applicazione di filtri liquidi? Contattaci chiamando il +44 (0)1634 724224, utilizza il modulo a destra o inviaci una mail a [email protected]

Un’applicazione che sta prendendo sempre più piede è il recupero dei metalli preziosi. Questo è spesso dovuto ai processi di placcatura, ma può anche provenire dalla lavorazione a macchina e da altri metodi di produzione in cui piccole particelle di metalli preziosi sono trattenute in una sospensione liquida.

Se i metalli da recuperare provengono da un processo di placcatura o rivestimento, è molto probabile che i metalli si trovino in un liquido molto aggressivo. Il problema successivo è rimuovere le particelle molto fini dal liquido e poi recuperarle.

Quali filtri posso usare?

I nostri elementi filtranti a coalescenza ed elementi filtranti antiparticolato sono ideali per questo tipo di processo perché non hanno cappucci terminali o supporti o materiali aggiuntivi oltre alle microfibre di vetro borosilicato. Quindi per rimuovere i metalli preziosi dal filtro è sufficiente riscaldare l’elemento fino a quando il vetro ei metalli preziosi si fondono e si separano. Questo tipo di processo può essere impiegato per l’estrazione e il test di tutti i tipi di materiali purché i componenti da separare non vengano distrutti dalla temperatura richiesta per fondere le microfibre di vetro borosilicato.

Posso usare lo stesso filtro per le soluzioni di placcatura?

Per il recupero dei metalli preziosi dalle soluzioni di placcatura si consiglia di utilizzare un elemento filtrante a coalescenza al posto di un elemento filtrante per il particolato ma farlo comunque fluire dall’esterno verso l’interno, questo aumenta notevolmente la vita a causa delle grandi particelle raccolte. Anche per resistere alla soluzione aggressiva progettiamo e realizziamo contenitori di fine linea in polipropilene, con anime di supporto combinate, che rendono molto più semplice l’installazione e la rimozione degli elementi.

Hai bisogno di assistenza con la tua applicazione di filtri liquidi? Contattaci chiamando il +44 (0)1634 724224, utilizza il modulo a destra o inviaci una mail a [email protected]

Un’applicazione che sta prendendo sempre più piede è il recupero dei metalli preziosi. Questo è spesso dovuto ai processi di placcatura, ma può anche provenire dalla lavorazione a macchina e da altri metodi di produzione in cui piccole particelle di metalli preziosi sono trattenute in una sospensione liquida.

Se i metalli da recuperare provengono da un processo di placcatura o rivestimento, è molto probabile che i metalli si trovino in un liquido molto aggressivo. Il problema successivo è rimuovere le particelle molto fini dal liquido e poi recuperarle.

Quali filtri posso usare?

I nostri elementi filtranti a coalescenza ed elementi filtranti antiparticolato sono ideali per questo tipo di processo perché non hanno cappucci terminali o supporti o materiali aggiuntivi oltre alle microfibre di vetro borosilicato. Quindi per rimuovere i metalli preziosi dal filtro è sufficiente riscaldare l’elemento fino a quando il vetro ei metalli preziosi si fondono e si separano. Questo tipo di processo può essere impiegato per l’estrazione e il test di tutti i tipi di materiali purché i componenti da separare non vengano distrutti dalla temperatura richiesta per fondere le microfibre di vetro borosilicato.

Posso usare lo stesso filtro per le soluzioni di placcatura?

Per il recupero dei metalli preziosi dalle soluzioni di placcatura si consiglia di utilizzare un elemento filtrante a coalescenza al posto di un elemento filtrante per il particolato ma farlo comunque fluire dall’esterno verso l’interno, questo aumenta notevolmente la vita a causa delle grandi particelle raccolte. Anche per resistere alla soluzione aggressiva progettiamo e realizziamo contenitori di fine linea in polipropilene, con anime di supporto combinate, che rendono molto più semplice l’installazione e la rimozione degli elementi.

Hai bisogno di assistenza con la tua applicazione di filtri liquidi? Contattaci chiamando il +44 (0)1634 724224, utilizza il modulo a destra o inviaci una mail a [email protected]

Un’applicazione che sta prendendo sempre più piede è il recupero dei metalli preziosi. Questo è spesso dovuto ai processi di placcatura, ma può anche provenire dalla lavorazione a macchina e da altri metodi di produzione in cui piccole particelle di metalli preziosi sono trattenute in una sospensione liquida.

Se i metalli da recuperare provengono da un processo di placcatura o rivestimento, è molto probabile che i metalli si trovino in un liquido molto aggressivo. Il problema successivo è rimuovere le particelle molto fini dal liquido e poi recuperarle.

Quali filtri posso usare?

I nostri elementi filtranti a coalescenza ed elementi filtranti antiparticolato sono ideali per questo tipo di processo perché non hanno cappucci terminali o supporti o materiali aggiuntivi oltre alle microfibre di vetro borosilicato. Quindi per rimuovere i metalli preziosi dal filtro è sufficiente riscaldare l’elemento fino a quando il vetro ei metalli preziosi si fondono e si separano. Questo tipo di processo può essere impiegato per l’estrazione e il test di tutti i tipi di materiali purché i componenti da separare non vengano distrutti dalla temperatura richiesta per fondere le microfibre di vetro borosilicato.

Posso usare lo stesso filtro per le soluzioni di placcatura?

Per il recupero dei metalli preziosi dalle soluzioni di placcatura si consiglia di utilizzare un elemento filtrante a coalescenza al posto di un elemento filtrante per il particolato ma comunque farlo fluire dall’esterno verso l’interno, questo aumenta notevolmente la vita a causa delle grandi particelle raccolte. Anche per resistere alla soluzione aggressiva progettiamo e realizziamo contenitori di fine linea in polipropilene, con anime di supporto combinate, che rendono molto più semplice l’installazione e la rimozione degli elementi.

Hai bisogno di assistenza con la tua applicazione di filtri liquidi? Contattaci chiamando il +44 (0)1634 724224, utilizza il modulo a destra o inviaci una mail a [email protected]

Un’applicazione che sta prendendo sempre più piede è il recupero dei metalli preziosi. Questo è spesso dovuto ai processi di placcatura, ma può anche provenire dalla lavorazione a macchina e da altri metodi di produzione in cui piccole particelle di metalli preziosi sono trattenute in una sospensione liquida.

Se i metalli da recuperare provengono da un processo di placcatura o rivestimento, è molto probabile che i metalli si trovino in un liquido molto aggressivo. Il problema successivo è rimuovere le particelle molto fini dal liquido e poi recuperarle.

Quali filtri posso usare?

I nostri elementi filtranti a coalescenza ed elementi filtranti antiparticolato sono ideali per questo tipo di processo perché non hanno cappucci terminali o supporti o materiali aggiuntivi oltre alle microfibre di vetro borosilicato. Quindi per rimuovere i metalli preziosi dal filtro è sufficiente riscaldare l’elemento fino a quando il vetro ei metalli preziosi si fondono e si separano. Questo tipo di processo può essere impiegato per l’estrazione e il test di tutti i tipi di materiali purché i componenti da separare non vengano distrutti dalla temperatura richiesta per fondere le microfibre di vetro borosilicato.

Posso usare lo stesso filtro per le soluzioni di placcatura?

Per il recupero dei metalli preziosi dalle soluzioni di placcatura si consiglia di utilizzare un elemento filtrante a coalescenza al posto di un elemento filtrante per il particolato ma comunque farlo fluire dall’esterno verso l’interno, questo aumenta notevolmente la vita a causa delle grandi particelle raccolte. Anche per resistere alla soluzione aggressiva progettiamo e realizziamo contenitori di fine linea in polipropilene, con anime di supporto combinate, che rendono molto più semplice l’installazione e la rimozione degli elementi.

Hai bisogno di assistenza con la tua applicazione di filtri liquidi? Contattaci chiamando il +44 (0)1634 724224, utilizza il modulo a destra o inviaci una mail a [email protected]

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.