Come funzionano gli elementi filtranti – Parte 1

Per aiutarti a capire come funzionano i filtri e assicurarti di acquistare il prodotto migliore per le tue situazioni, abbiamo creato una guida in due parti per esaminare i nostri elementi.

Qual è la differenza tra un filtro di profondità e un elemento filtrante di superficie?

Questo è un buon punto di partenza poiché questa è una domanda comune che ci viene posta spesso. Di seguito descriviamo i diversi tipi in modo più dettagliato per aiutarti a ottenere una migliore comprensione.

Filtri di profondità

Gli elementi filtranti di profondità sono generalmente costituiti da uno strato di microfibre di spessore variabile. La struttura degli elementi del filtro di profondità è costituita da singole microfibre intrecciate tra loro in uno schema casuale, risultando in una struttura porosa uniforme. I particolati sono intrappolati all’interno della profondità degli elementi.

Borosilicate Glass Microfibres - Depth Filter
Microfibre di vetro borosilicato – Filtro di profondità

Filtri di superficie (setacciatura)

Con elementi filtranti a superficie oa setaccio, la separazione delle particelle avviene su una superficie posizionata nella direzione del flusso. Poiché esiste un solo strato efficace di materiale filtrante, la durata di questi elementi è inferiore a quella di un filtro di profondità. Gli elementi a rete in acciaio inossidabile sono tipici filtri di superficie.

Stainless Steel Filter Element
Elemento filtrante in acciaio inossidabile – Maglia a strato singolo

 

Maggiori informazioni

La prossima volta parleremo dei principi fisici coinvolti nella filtrazione. Nel frattempo se hai bisogno di maggiori informazioni o magari vuoi chiederci qualcosa di speciale? Fateci sapere se avete domande. Contattaci al +44 (0)1634 724224 o inviaci un’e-mail a [email protected]

 

 

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.