Networking con l’industria dei filtri nei social media

Live e Social si occupano della strategia e della gestione dei social media di Classic Filters dall’inizio del 2011. Oltre ad aiutare a creare questo blog e pianificare la serie di webinar di successo, abbiamo cercato di creare una rete e impegnarci con l’industria dei filtri sui social media.

Abbiamo dovuto affrontare alcune sfide lungo la strada. Questo articolo illustra come ci siamo concentrati su LinkedIn e Twitter per raggiungere questo obiettivo e le differenze tra entrambi.

Rete di filtraggio su LinkedIn

I filtri classici sono in grado di interagire con un numero maggiore di aziende e individui su LinkedIn rispetto a Twitter poiché condividono tutti interessi molto simili. LinkedIn è una potenza di networking aziendale. Le ragioni di ciò sono infinite. In primo luogo puoi creare un profilo avvincente, puoi mostrare le tue abilità e puoi offrire una leadership di pensiero. Ho notato dopo aver monitorato i profili di altri clienti che l’industria del filtraggio eccelle all’interno di Linkedin. Quando si osserva la maggior parte dei gruppi di filtraggio, si urla quanto siano attivi e quante discussioni siano presenti, quindi per questo motivo questo strumento è eccellente.

Rete di filtraggio su Twitter

Twitter, come molti di voi sanno, è un enorme servizio di social networking e microblogging che consente di rispondere alla domanda “Cosa stai facendo?” La differenza rispetto a LinkedIn è che le persone hanno un assaggio della tua esperienza e di come interagisci con altre persone, in meno di 140 caratteri. Quando abbiamo iniziato, abbiamo trovato difficile coinvolgere e trovare utenti pertinenti all’interno del settore del filtraggio su Twitter e sono sicuro che questo è il caso di molte altre società di filtraggio. Più recentemente siamo riusciti a fare dei progressi costanti. Abbiamo dedicato molto tempo nelle ultime settimane e abbiamo creato elenchi all’interno di @ClassicFilters per trovare il maggior numero di aziende nei settori della filtrazione e dell’industria petrolifera e del gas.

Sono riuscito a farlo cercando biografie e ricercando l’uso degli hashtag. Quando trovi un hashtag pertinente, questo dovrebbe portarti a un profilo Twitter significativo in cui possiamo inserirlo nell’elenco. Gli hashtag più utilizzati includono: #filtrazione #filtro aria #filtri #filtro #rinnovabili #energia #energia #energia #acqua #petro #emissioni #mining #petrolio #ingegneria

Ho trovato questa breve citazione che riassume molto di ciò di cui abbiamo scritto:

“Su LinkedIn sei sempre in modalità business e su Twitter sei una persona che fa affari”

Se qualcuno ha suggerimenti o commenti, non esitare a commentare. Saremo più che lieti di aiutare e rispondere a qualsiasi domanda relativa all’avanzamento e alla continuazione della costruzione di una presenza sui social media all’interno della rete di filtrazione.

 

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.